Bob Dylan: “Il desiderio è il motore dell’esistenza umana”

Bob Dylan "Desire" (Columbia, 1976)

Bob Dylan “Desire” (Columbia, 1976)

Dopo aver ritrovato successo e ispirazione (vedi Planet Waves e Blood On The Tracks), Dylan torna in studio. L’unica canzone ultimata prima dell’estate è One More Cup Of Coffee. 

A New York incontra la violinista Scarlet Rivera e il paroliere Jacques Levy, con i quali inizia una prolifica collaborazione: Isis e Joey ne sono una dimostrazione. Registrato tra il luglio e l’ottobre del 1975, Desire conferma l’ottima forma che stava attraversando Dylan in quei mesi. Uscirà il 5 gennaio del 1976 vendendo ottimamente sia negli Stati Uniti che in Inghilterra. Il 24 gennaio è in testa alle classifiche americane. 

Dylan nel 1976 in versione "Gypsy"

Dylan nel 1976 in versione “Gypsy”

Un album di canzoni dilatate, con chitarre e violino in primo piano, dalle atmosfere rilassate e lontano dalla profonda depressione espressa in Blood On The Tracks, con influenze qua e là mexican (Romance In Durango)canzoni d’amore (Sara e Isis) e la famosa Hurricane, dedica al pugile nero Ruben Carter, condannato ingiustamente dalla giustizia americana.

Ultimo disco registrato agli studi della Columbia, Desire chiude uno dei migliori periodi della carriera dylaniana.

Questa voce è stata pubblicata in Anniversari e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Bob Dylan: “Il desiderio è il motore dell’esistenza umana”

  1. Moralia in lob ha detto:

    “lontano dalla profonda depressione espressa in Blood On The Tracks”
    Blood è il miglior album di Dylan dopo il periodo d’oro culminato con Blonde on Blonde. Desire è piccolo piccolo al confronto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...