Nick Drake: vita e morte nel silenzio

Nick Drake è morto all'età di 26 anni

Nick Drake è morto all’età di 26 anni

Esattamente 39 anni fa se ne andava Nick Drake.

Cantautore dalla profonda vena malinconica e introspettiva, Nicholas Rodney Drake è anche un chitarrista folk estremamente sottovalutato: il suo fingerpicking  e la sua minuziosa ricerca di accordature originali e particolari sono lì a dimostrare non solo la sua tecnica, ma anche un uso originale e intelligente dello strumento.

Stimato ma sfortunatissimo dal punto di vista commerciale, Drake è autore di tre album meravigliosi (Five Leaves Left, Bryter Later e Pink Moon) incisi tra la fine dei ’60 e l’inizio dei ’70, imprescindibili nella collezione di ogni amante della musica.

Tanto geniale quanto emotivamente fragile, Nick Drake soffre di depressione. Quella triste notte del 25 novembre 1974 si trova a casa sua, a Tanworth-in-Arden, nel Warwickshire (Inghilterra).

A ucciderlo è una dose fatale di Tryptizol, uno psicofarmaco che gli era stato prescritto dal medico. Suicidio o incidente? Opinioni contrastanti in merito, soprattutto tra la sorella del folksinger e il produttore Joe Boyd. Quest’ultimo racconta di un Drake in ottimo umore e in piena forma. “Sono certo che se avesse voluto suicidarsi, lo avrebbe fatto molto tempo prima” – sostiene invece l’amico Robert Kirkby. La verità, purtroppo, non si saprà mai. Nick Drake se ne è andato senza lasciare alcuna lettera d’addio. E’ la sua arte a renderlo immortale, dandogli l’attenzione (tardiva) che avrebbe meritato in vita.

Lo scorso marzo è uscito un interessante box-set in vinile del suo secondo album, Bryter Later. 

Per coloro i quali volessero approfondire la vicenda umana e artistica del musicista inglese, suggeriamo “A Skin Too Few – The Days of Nick Drake” del 2000.

Questa voce è stata pubblicata in Anniversari e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Nick Drake: vita e morte nel silenzio

  1. corvobianco213 ha detto:

    Uno dei più grandi secondo me…

  2. Matrioska ha detto:

    Confesso di non conoscerlo…dopo questo post e aver ascoltato qualche canzone credo che approfondirò!! :)

  3. Marooned Hopes ha detto:

    Nick è entrato subito nella mia mente con la sua voce e il suo genere musicale, mi ha donato molte emozioni e non posso dimenticare di quante lezioni mi ha dato! Grazie Nick, rimarrai per sempre nel mio cuore e di tutte le persone che ti amano… Riposa in pace !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...