Beatles, tre video per un solo brano (ma la tv del Regno Unito non li può trasmettere)

Beatles-Hello, Goodbye (1967) (primo video)

Beatles-Hello, Goodbye (1967) (primo video)

Il 10 novembre 1967 i Beatles si ritrovano al Saville Theatre di Londra per girare non uno ma ben tre video promozionali di Hello, Goodbye, 45 giri di prossima uscita. La regia è di Paul McCartney.

Beatles - Hello, Goodbye (1967) (secondo video)

Beatles – Hello, Goodbye (1967) (secondo video)

Il primo filmato è a sfondo “psichedelico” con i Beatles vestiti di nuovo con le uniformi della foto del Sgt. Pepper’s (non accade proprio dal 29 marzo dello stesso anno, giorno in cui viene effettuato il celebre scatto); qui inoltre si rivedono i quattro con gli abiti senza collo del 1963, mentre salutano in favore di camera. Nella seconda pellicola, invece, i Fab Four indossano “gli abiti di tutti i giorni”.

In entrambi i video guadagnano la scena alcune ballerine con costumi hawaiani per il “finale maori” del brano. La terza clip comprende infine immagini scartate dei primi due e nel finale si vedono i Beatles ballare allegramente il twist.

“Il video con le uniformi” di Hello, Goodbye fu trasmesso per la prima volta il 26 novembre 1967 all’Ed Sullivan Show e la sera successiva va in onda sulla ABC in The Hollywood Palace.

E nel Regno Unito? Beh… lì c’è un problema, come spiegato da Mark Lewisohn ne La grande storia dei Beatles (Giunti, 2005):«Nel giugno 1966 la Musicians’ Union (il sindacato a cui era necessario essere iscritti per poter esercitare la professione) aveva ottenuto il divieto di trasmettere esibizioni televisive in playback di cantanti e musicisti. Le emittenti televisive potevano mettere in onda filmati promozionali come Penny Lane o Strawberry Fields Forever perché non erano incentrati su una finta esecuzione del brano, al contrario del filmato di Hello, Goodbye, dove si vedevano, sì, amplificatori Vox e cavi attaccati alle chitarre ma l’interpretazione dei Beatles era in playback. Di conseguenza nessuno dei tre filmati fu trasmesso in Gran Bretagna, né dalla BBC né dalla ITV.

Per aggirare i prevedibili problemi con la Musicians’ Union, mercoledì 15 novembre George Martin effettuò un nuovo mixaggio mono di Hello, Goodbye eliminando le viole (dato che nelle tre pellicole non si vedevano violisti, il playback sarebbe stato evidente) e lo trasferì su una copia del filmato destinata alla BBC. Ma fu tempo sprecato, perché non c’era modo di dissimulare il playback dei Beatles, né era così facile eludere il bando».

Come si dice in questi casi:«Nemo propheta in patria (sua)»… e stavolta evidentemente vale anche e addirittura per i Fab Four…

Informazioni su Leonardo Follieri

Collabora con Jam Viaggio Nella Musica e con Paper Street, scrive su Rock Oddity, dal 2007 scrive di musica per testate online/siti/blog, canta e suona la chitarra. Ha frequentato il Master in Giornalismo e Critica Musicale diretto da Ezio Guaitamacchi, è laureato in Giurisprudenza all’Università Cattolica di Milano con tesi in diritto d’autore.
Questa voce è stata pubblicata in Anniversari e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Beatles, tre video per un solo brano (ma la tv del Regno Unito non li può trasmettere)

  1. shootanidea ha detto:

    Questa non la sapevo, brutta storia. Ma questo non hai impedito ai Fab four di diventare quel grande gruppo che poi sono diventati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...