I 45 anni delle Electric Ladies di Jimi Hendrix

Il celebre scatto di David Montgomery che fu utilizzato per la primissima copertina (poi censurata) di "Electric Ladyland" (Reprise 1968)

Il celebre scatto di David Montgomery che fu utilizzato per la primissima copertina (poi censurata) di “Electric Ladyland” (Reprise 1968)

“Electric Ladyland era dedicato alle groupie: ‘Alcune conoscono la musica meglio di tanti uomini… qualcuno le chiama groupie ma io preferisco il termine ‘Electric Ladies’ Tutto l’album Electric Ladyland parla di loro”. Con queste parole che si possono leggere su Jimi Hendrix – Una foschia rosso porpora di H. Shapiro e C. Glebbeek (Arcana, IV edizione 2010) il chitarrista di Seattle presentava Electric Ladyland (Reprise 1968).

La copertina originaria dell’album ritraeva alcune ragazze nude, suscitando inevitabilmente scandalo, relativa censura e quant’altro, ma Electric Ladyland ha anche un suo valore musicale specifico. Qui infatti Jimi Hendrix dimostra di essere unico e inarrivabile, ammesso che avesse ancora bisogno di avvalorare sul campo le sue istintive e magistrali manifestazioni di chitarrista rivoluzionario. Basti soltanto pensare alla cover di All Along The Watchtower che ormai ha sostituito nell’immaginario collettivo la prima versione di Bob Dylan, ma anche a Crosstown Traffic, Voodoo Child (Slight Return) ecc. ecc. ecc.

Unico disco doppio per Jimi Hendrix. Terzo album per la Jimi Hendrix Experience. E sarà anche l’ultimo per il chitarrista di Seattle con Mitch Mitchell e Noel Redding perché gli Experience si scioglieranno e nascerà successivamente la Band Of Gypsys. Electric Ladyland è poi inoltre anche il disco in cui compaiono diversi musicisti come Jack Casady, Steve Winwood, Dave Mason, Al Kooper e molti altri.

Si è già detto e ridetto tutto, ma se siamo ancora qui a parlarne un motivo ci sarà. Il pretesto è l’anniversario dell’uscita di Electric Ladyland, un disco “dedicato alle groupie” che trasmette musica in una maniera ineguagliabile ancora oggi… anche e soprattutto a distanza di 45 anni…

Se ti è piaciuto questo articolo ti potrebbe interessare anche:

“Jimmy” Hendrix: il contratto da un dollaro quando ancora non era Jimi

Informazioni su Leonardo Follieri

Collabora con Jam Viaggio Nella Musica e con Paper Street, scrive su Rock Oddity, dal 2007 scrive di musica per testate online/siti/blog, canta e suona la chitarra. Ha frequentato il Master in Giornalismo e Critica Musicale diretto da Ezio Guaitamacchi, è laureato in Giurisprudenza all’Università Cattolica di Milano con tesi in diritto d’autore.
Questa voce è stata pubblicata in Anniversari e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a I 45 anni delle Electric Ladies di Jimi Hendrix

  1. Tina Di Benedetto ha detto:

    lunga vita ad Hendrix…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...