Clash: Mick Jones è uscito dal gruppo

I Clash

I Clash

30 anni fa il chitarrista fondatore della storica band punk veniva allontanato dal progetto… e da quel momento di fatto finirono anche i Clash.

Il 1° settembre del 1983 Mick Jones “viene fatto fuori” ufficialmente da Joe Strummer e Paul Simonon (il batterista Topper Headon era già uscito di scena l’anno precedente per problemi di droga ed era stato rimpiazzato da Terry Chimes, già nel gruppo agli esordi). Stiamo parlando ovviamente dei Clash. Sono trascorsi 30 anni, infatti, da quando un comunicato sanciva l’allontanamento di colui che era stato il chitarrista solista della band fin dalla sua fondazione. La sua colpa sarebbe stata quella di “aver deviato dall’idea originale”, ma alla base della separazione c’erano diversi litigi e incomprensioni che si trascinavano da tempo e che si erano riproposti in maniera più evidente dopo l’ultimo concerto di Mick Jones con i Clash all’US Festival del 28 maggio dello stesso anno (curiosità: la manifestazione venne organizzata nel 1982 e nel 1983 vicino a Devore (San Bernardino, California) da Steve Wozniak, fondatore della Apple Computer insieme a Steve Jobs).

Mick Jones all'epoca dei Clash

Mick Jones all’epoca dei Clash

Il chitarrista, dopo l’allontanamento dal gruppo, formerà i Big Audio Dynamite con il deejay e regista Don Lett, mentre Joe Strummer e soci pubblicheranno il loro ultimo disco in studio, Cut The Crap (Epic, 1985), con risultati che di lì a poco li porteranno alla fine della loro avventura artistica. Certi messaggi e un certo spirito punk avevano recitato un ruolo fondamentale anche nella stessa società di quel periodo e adesso il tutto si era spento in via definitiva.

Intanto il prossimo 10 settembre usciranno il mega-cofanetto dei Clash Sound System e la doppia antologia The Clash Hits BackSound System include tutti gli album in studio (tranne Cut The Crap) rimasterizzati da Tim Young, tre cd con provini, singoli non inclusi in album e b-side, un dvd con materiale video realizzato da Julian Temple, vecchi film super-8 girati da Don Letts, tutti i video promo della band, materiale live, i primi due numeri della fanzine Armagideon Times (e il terzo, appositamente prodotto per questa pubblicazione e curato da Paul Simonon), placchette metalliche, adesivi, spille e un poster. The Clash Hits Back racchiude invece la set list di un concerto a Brixton del luglio 1982 più altri otto pezzi che in tale occasione non furono suonati.

E non finisce qui. Dal 6 al 22 settembre a Londra, presso il n. 75 di Berwick Street, verrà aperto un pop up store – cioè un temporary store che rimane aperto solo per un periodo limitato di tempo – dedicato proprio ai Clash. Oltre al mega-cofanetto e all’antologia, il negozio venderà oggetti e gadget della band e conterrà anche una mostra di memorabilia. Mick Jones, Paul Simonon e Topper Headon saranno inoltre presenti all’inaugurazione. Appuntamento al 6 settembre…

Ah… tornando in conclusione al nostro anniversario, i Clash non si sono mai più ritrovati insieme su un palco a suonare… ma il 15 novembre 2002, durante una serata in favore del sindacato dei pompieri presso l’Acton Town Hall di Londra, Joe Strummer e il suo attuale gruppo, i Mescaleros, a un certo punto decidono di suonare due successi dei Clash, White Riot e London’s Burning. Guardate un po’ chi sale sul palco in tale occasione per impugnare la sua chitarra…

Informazioni su Leonardo Follieri

Collabora con Jam Viaggio Nella Musica e con Paper Street, scrive su Rock Oddity, dal 2007 scrive di musica per testate online/siti/blog, canta e suona la chitarra. Ha frequentato il Master in Giornalismo e Critica Musicale diretto da Ezio Guaitamacchi, è laureato in Giurisprudenza all’Università Cattolica di Milano con tesi in diritto d’autore.
Questa voce è stata pubblicata in Anniversari e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Clash: Mick Jones è uscito dal gruppo

  1. Pingback: Il Festival che segnò la storia del punk inglese | Rock Oddity

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...