8 agosto 1969, Londra. Se il tuo nome è Beatles, puoi rendere famose anche alcune strisce pedonali

Beatles - Abbey Road (EMI/Apple Records, 1969)

Beatles – Abbey Road (EMI/Apple Records, 1969)

I Beatles attraversano la strada ad Abbey Road. Traffico bloccato (ancora oggi) per uno scatto memorabile.

30 gennaio 1969: i Beatles suonano al 3 di Savile Row, nei pressi di Piccadilly Circus, sul tetto della Apple, loro casa discografica. Le riprese servono per ultimare il film Let It Be. È la loro ultima performance live e sarà interrotta dopo quarantadue minuti dalla polizia. Ospite all’organo c’è Billy Preston.

Oggi, però, 8 agosto 1969, i Fab Four “tornano in scena” per un motivo diverso. I quattro, infatti, si fanno immortalare dal fotografo scozzese Iain Macmillan, mentre attraversano le strisce pedonali di Abbey Road, strada che darà il titolo anche all’album di prossima pubblicazione del gruppo. Il traffico si blocca. Lo scatto diventa un pezzo di storia.

La foto alimenta alcune leggende sulla presunta morte di Paul McCartney, avvenuta alcuni anni prima, e il celebre bassista sarebbe stato sostituito dunque da un sosia. In realtà McCartney è stato semplicemente vittima di un incidente stradale il 9 novembre 1966 (pare infatti che l’artista abbia abbandonato lo studio di registrazione durante le riprese di Sgt. Pepper’s a seguito di un litigio con gli altri componenti del gruppo e sia salito a bordo della sua Aston Martin, per poi schiantarsi poco dopo).

Nei mesi successivi purtroppo i Beatles si scioglieranno. L’ultimo loro album sarà Let It Be, registrato a gennaio del 1969 e pubblicato l’8 maggio 1970, anno dello scioglimento ufficiale della band.

E comunque, se ancora oggi il traffico ad Abbey Road si blocca spesso a causa di numerosi turisti che desiderano farsi immortalare mentre attraversano quelle ormai celebri strisce pedonali, lo si deve sicuramente ai Fab Four. Potere dei Beatles…

Informazioni su Leonardo Follieri

Collabora con Jam Viaggio Nella Musica e con Paper Street, scrive su Rock Oddity, dal 2007 scrive di musica per testate online/siti/blog, canta e suona la chitarra. Ha frequentato il Master in Giornalismo e Critica Musicale diretto da Ezio Guaitamacchi, è laureato in Giurisprudenza all’Università Cattolica di Milano con tesi in diritto d’autore.
Questa voce è stata pubblicata in Anniversari e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a 8 agosto 1969, Londra. Se il tuo nome è Beatles, puoi rendere famose anche alcune strisce pedonali

  1. renzo chiesa ha detto:

    che dire dei più grandi di sempre? ….tutto già detto, ma noi non ci stanchiamo e continuiamo ad ascoltarli

  2. Pingback: Eight Days a Week, le prime sperimentazioni in studio dei Beatles | Rock Oddity

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...